Commemorazione di Angelo Zanti – 13 gennaio 2021

Commemorazione di Angelo Zanti – 13 gennaio 2021

Questa mattina ho rappresentato il Comune alla commemorazione della fucilazione del partigiano Angelo Zanti per mano dei fascisti.

Aveva 49 anni, una moglie, due figli, il più grande aveva 16 anni. Ovviamente mi rivedevo in lui.

Ha ancora senso commemorare queste cose e farne memoria?

Credo che la risposta ce la dia la cronaca recente: due giorni fa l’Assessora regionale del Veneto, Elena Donazzan, ha intonato la canzone “Faccetta nera” durante un programma radiofonico.

E’ l’Assessore all’Istruzione della regione… All’istruzione!

A mio avviso la memoria va tenuta sempre viva. Rischiamo di dare per scontate cose che sono state conquistate col sangue e la vita di tante persone. Rischiamo di sorvolare su comportamenti e atti che possono minare alla base la nostra democrazia.

Tenere viva la memoria è necessario.

Matteo Iori

I commenti sono chiusi