Privacy Policy Riparte il progetto “In Ascolto dei cittadini” – Matteo Iori

Riparte il progetto “In Ascolto dei cittadini”

Riparte il progetto “In Ascolto dei cittadini”

Il Presidente del Consiglio e i Consiglieri Comunali in ascolto sul territorio.

Dopo la pausa obbligata dovuta alle elezioni, ripartono gli incontri che Matteo Iori, Presidente del Consiglio Comunale, fa sul territorio accompagnato da Consiglieri di maggioranza o opposizione.

Gli incontri sono finalizzati ad ascoltare i cittadini e i loro bisogni e sono tenuti in modalità individuale.

Come specifica Matteo Iori

“questa modalità permette di ascoltare un cittadino alla volta e capire meglio quali temi vuole portare. E’ una modalità più lunga in confronto ad un incontro di gruppo ma è sicuramente anche più ricca rispetto alla reale comprensione dei singoli problemi. Non serve alcuna prenotazione, basta presentarsi e sedersi con noi”

All’incontro partecipa ogni volta anche un Consigliere Comunale per rendere ancora più efficace il contatto personale fuori dal palazzo comunale.


I prossimi incontri saranno

  • mercoledì 26 ottobre a Cavazzoli col Consigliere Matteo Melato (Lega),
  • giovedì 27 ottobre a Coviolo col Consigliere Giuliano Ferrari (PD),
  • giovedì 3 novembre a Porta Castello con la Consigliera Paola Soragni (M5S),
  • venerdì 4 novembre a Ospizio con la Consigliera Marwa Mahmoud (PD),
  • sabato 5 novembre a Cella con il Consigliere Filippo Ferrarini (Alleanza Civica),
  • mercoledì 9 novembre a Fogliano con il Consigliere Paolo Burani (Verdi),
  • giovedì 10 novembre a Sesso con il Consigliere Dario De Lucia (Coalizione Civica),
  • mercoledì 16 novembre a San Pietro con il Consigliere Roberto Salati (Lega),
  • giovedì 17 novembre a Regina Pacis con il Consigliere Giacomo Benassi (+ Europa).

Altri incontri sono già calendarizzati per novembre e dicembre.


E’ possibile consultare i luoghi e gli orari di tutti gli incontri in programma da qui a fine anno sul sito www.matteoiori.it oppure scrivendo a matteo.iori@comune.re.it

Rassegna stampa.

Matteo Iori

I commenti sono chiusi